Informativa sui cookie

Il sito web della Corte dei conti utilizza i cookie per migliorare i servizi e per fini statistici. Proseguendo la navigazione si accetta di ricevere i cookie. Se non si desidera riceverli si possono modificare le impostazioni del browser, ma alcuni servizi potrebbero non funzionare correttamente.Informativa estesa sui cookieVisualizza l'informativa estesa sui cookie

Sito della Corte dei conti

Breadcrumb

Notizie archivio

In evidenza

21 gennaio 2019- Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna - Delibera n. 6/2019/PRSE (PDF,139KB) 21 gennaio 2019- Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna - Delibera n. 6/2019/PRSE (PDF,139KB) in Nuova Finestra
Comune di Rimini (RN) – Bilancio di previsione e Rendiconto 2016. Pronuncia ai sensi dell’art. 1, comma 166 e ss. della legge 23 dicembre 2005, n. 266. Le criticità rilevate attengono ai seguenti profili: incompletezza della nota integrativa al bilancio di previsione; errata indicazione del fondo pluriennale vincolato; accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità nel risultato di amministrazione; omesso computato di lettera di patronage nel calcolo del limite di indebitamento; conciliazione dei rapporti creditori e debitori tra il comune e gli organismi partecipati – mancanza della doppia asseverazione dei dati
11 dicembre 2018 - Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna - Delibera n. 144/2018/VSGO (PDF,116KB) 11 dicembre 2018 - Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna - Delibera n. 144/2018/VSGO (PDF,116KB) in Nuova Finestra
Relazione sui servizi legali attribuiti nel 2015 - Unione di Comuni della Romagna forlivese Unione montana (FC). E’ impossibile considerare la scelta dell’avvocato esterno all’ente come connotata da carattere fiduciario. Anche dopo l’emanazione del nuovo codice dei contratti pubblici, l’ente deve preliminarmente operare una ricognizione interna finalizzata a verificare l’impossibilità, da parte del personale interno, a svolgere l’incarico. Rientra tra le migliori pratiche la redazione di elenchi di operatori qualificati articolati in settori di competenza. Criticità: mancato inserimento degli incarichi di patrocinio nel documento unico di programmazione o in altro atto di programmazione; mancata adozione di norme regolamentari finalizzate a disciplinare l’affidamento dei patrocini legali; mancata pubblicità in merito all’intenzione di affidare l’incarico; mancanza di una procedura comparativa; mancanza di una motivazione esplicita in merito alla congruità del preventivo; mancato rispetto della disciplina sulla trasparenza. Prevista la trasmissione della deliberazione alla Procura della Corte dei Conti.
15 ottobre 2018- Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna - Delibera n. 123/2018/PAR (PDF,201KB) 15 ottobre 2018- Sezione regionale di controllo per l'Emilia-Romagna - Delibera n. 123/2018/PAR (PDF,201KB) in Nuova Finestra
Comuni di Campogalliano, Modena, Novi Di Modena, Soliera (Mo)- La deliberazione riguarda l’articolata richiesta di parere concernente l’interpretazione dell’art. 22, comma 3-bis, del d.l. n. 50 del 2017, che pone a carico del privato le spese per l’espletamento di servizi in materia di sicurezza e di polizia stradale relativi ad eventi dal medesimo organizzati o promossi. Il Collegio, dopo un inquadramento del nuovo istituto, ha ritenuto non condivisibile il criterio interpretativo proposto, che assume, quale presupposto per l’applicazione della norma, la sussistenza di un fine di lucro, ritenendo di doverlo individuare nell’assenza di un pubblico interesse all’attività. Ulteriori valutazioni hanno riguardato i parametri di calcolo delle spese, che si è ritenuto riferibili al solo costo del personale, e le implicazioni giuridiche connesse al pagamento.

Approfondimenti

Calendario

La Corte

Mappa regionale

uffici regionali

Mappa centrale

uffici centrali della sede di Roma
uffici centrali della sede di Roma Valle d'Aosta Piemonte Trentino Alto Adige - Bolzano Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Marche Umbria Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna Lombardia Veneto Trentino Alto Adige - Trento Lazio Toscana Abruzzo